[newsletters_management]
morales.jpg

13 Novembre 20194min

 

èViva Milano Sud Ovest

13 Novembre 2019

 

 

 

 


In queste ore in Bolivia è in atto un vero e proprio colpo di stato ai danni del Presidente Morales.

Purtroppo si è seguito un copione ben preciso e scritto ben lontano dalla nazione sudamericana e che segue le logiche imperialistiche statunitensi.

L’esercito e la polizia, che appoggiano la minoranza bianca,  hanno acceso nel Paese violente rivolte a seguito di presunte accuse di irregolarità elettorali lanciate verso il Presidente Morales.

Manifestazione di boliviani a sostegno di Morales

Un copione identico a quello attuato in Venezuela ai danni del governo Maduro ma con un esito ben diverso.

Grazie ad appoggi esterni e ingerenze estere, Camacho e Carlos Mesa stanno ferocemente cavalcando questa situazione e le forze democratiche del Paese non riescono a tener loro testa.

Una modalità oramai consolidata che colpisce i governi democratici e progressisti quando questi non seguono i dettami imposti da potenze estere; importanti infatti sono stati i provvedimenti del Presidente Morales a favore di una nazionalizzazione delle risorse del Paese nel rispetto dell’articolo 9.6 della costituzione dello Stato Plurinazionale della Bolivia: “promuovere e garantire lo sfruttamento responsabile e pianificato delle risorse naturali”.

La Bolivia è ricca di gas, coltan e soprattutto litio e ciò la rende preda del peggior capitalismo estrattivo che considera le nazioni meramente delle risorse da sfruttare e i popoli che vi abitano un ostacolo a questo progetto.

Chi non vede un interesse economico dietro i fatti accaduti in queste ore non può essere considerato semplicemente miope ma deve essere considerato solidale alle potenze imperialistiche.

Chiediamo quindi alle Istituzioni Italiane ed Europee di prendere posizione e condannare quanto accaduto fino ora.


Quadro-1280x853.jpg

4 Agosto 20196min

èViva – MILANO

 

Programma Festa èViva

6 – 7 – 8  Settembre 2019

 


Si terrà a Cascina Monterobbio, nei giorni 6, 7 e 8 Settembre prossimo la prima festa di èViva di Milano.
Questo il programma:

 


 
VENERDI’ 6 SETTEMBRE

19.00 – Apertura festa

Cena  (anche su prenotazione)  –  cell.  347 4154800

21.00 – Concerto de “I CARRETTIERI”  viaggio tra le musiche popolari dal nord al sud dell’Italia e non solo


 

SABATO 7 SETTEMBRE

16.00 – Parliamo di GREEN NEW DEAL: SALVIAMO IL PIANETA E IL LAVORO

con  Mario AgostinelliPresidente di “Energia Felice” e aderente a “Laudato Sì”

Andrea SerraGruppo promotore “Una nuova proposta politica. Per un Green New Deal”

Coordina: Paola Giudiceandrea –  Esperta di comunicazione

All’inziativa sono state invitate associazioni ambientaliste

19.00 – Cena (anche su prenotazione)  – Cell.  347 4154800

21.00 – Concerto della bandRAW HIDE ROCK”    

ospite d’onore OMAR PEDRINI


 

DOMENICA 8 SETTEMBRE

10.30 – Parliamo di IMMIGRAZIONE E DECRETO SICUREZZA BIS

con i rappresentanti dell’Associazione Mediterranea

13.00 –  Pranzo su prenotazione  – costo € 22,00  –  )  cell. 347 4154800

16.00 – Parliamo di ECONOMIA SPORCA IN LOMBARDIA: MAFIE INVISIBILI MA IN ESPANSIONE
con: Dott.ssa Laura Barbaini  –  P.M. Sostituto Procuratore Generale della  Corte d’Appello di Milano

Don Massimo Mapelli  – Caritas Ambrosiana

Dott. Alessandro Diano  – Ass. P. Impastato/Caselli –  Agende rosse S. Borsellino

Coordina: Luca Rinaldi  – Giornalista, IRPI (Investigative Reporting Project Italy)

 

18.00 – Intervento di FRANCESCO LAFORGIA portavoce nazionale di èViva

19.30  – Cena

22.00  – Estrazione dei biglietti della Lotteria


 

Scarica il programma completo della festa


 



Newsletter


Registrati per restare informato sulle attività di èViva





Aiutaci a migliorare il sito.  Contatta l’amministratore per sagnalare eventuali malfunzionamenti o per suggerire consigli e miglioramenti.