èViva in festa nelle colline del Chianti

èViva in festa nelle colline del Chianti

7 Ottobre 20195min
7 Ottobre 20195min

 

Viva Radda in Chianti

Viva Greve in Chianti

èViva – movimento politico

 

 

 

 


RADDA IN CHIANTI –  Piazza IV Novembre

Sabato 12 e Domenica 13 Ottobre

 


 

Sabato 12 e Domenica 13 Ottobre 2019, organizzata dai Comitati di Viva di Radda in Chianti e Greve in Chianti, in stretta collaborazione con èViva movimento politico, una ventata di novità nelle amene colline del Chianti.

Due giorni di incontri, dibattiti, presentazione di libri, sui temi politici, sociali, culturali del momento.

Alla manifestazione parteciperanno i parlamentari di èViva, esperti dei temi in programma, operatori sociali e religiosi, i rappresentanti delle Istituzioni locali e delle Associazioni.

Incontri conviviali, anche per conoscere e per conoscersi, per confrontare idee, storie, futuro. Perché la questione della cosiddetta sinistra sta tutta qui, nel riaggregare in nuova soggettività e  che tale sia percepita, non nei simboli o nell’ammucchiata dei simboli, ma nell’approccio  ai problemi con cui hanno a che fare tutti i giorni cittadini e cittadine, giovani studenti, precari sottopagati e sfruttati, coloro che perdono il lavoro.

Nelle condizioni date non è possibile per tutti loro guardare al futuro, programmare la loro vita, costruire una famiglia.

E’ assodato che le politiche liberiste del capitalismo controllato, della finanza libera, il privilegio della governabilità a discapito della partecipazione, hanno portato ad un dissesto economico, industriale, sociale, ambientale, in nome del profitto, dello sfruttamento delle persone e dell’ambiente. Le disuguaglianze sono arrivate ad un punto intollerabile.

Tutta l’area della cosiddetta sinistra, dal PDS, DS, PD, ed i tanti piccoli partiti che hanno cercato di raccogliere le briciole per interessi di gruppi ristretti, se non personali, hanno reso possibile l’avanzare dei partiti di destra fino ad arrivare al populista di turno, alla risurrezione della difesa dell’Italia che fu.

èVIVA deve provare a cambiare questo paradigma, partendo da cose molto semplici.

Green New Deal, partire dall’ambiente per cambiare il sistema produttivo, produrre ciò che serve, distribuire la ricchezza in modo progressivo. Chi ha di più deve pagare di più. Tutelare le persone, valorizzare la scuola, l’università e la ricerca, garantire la sanità pubblica.

Rimuovere tutte le incrostazioni che sono state frapposte nel tempo fra gli articoli della Costituzione. Rianimare, promuovere la partecipazione a tutti i livelli, togliere le disfunzioni permeate nella società in modo profondo dalla mafia, dalla corruzione, dall’evasione intollerabile, recuperare la sobrietà della politica, dei politici e dei rappresentanti delle istituzioni.

Inserire nella Costituzione il metodo proporzionale per l’elezione di tutti gli organismi istituzionali, in modo da togliere alle teste calde di turno, la tentazione di stravolgere la storia e la nostra Repubblica.      

   Programma della festa:

 


Newsletter


Registrati per restare informato sulle attività di èViva





Aiutaci a migliorare il sito.  Contatta l’amministratore per sagnalare eventuali malfunzionamenti o per suggerire consigli e miglioramenti.